Fare affari in Botswana

EENI- Scuola superiore di commercio estero

Italiano

Unità di apprendimento: commercio estero e affari in Botswana. Programma:

  1. Introduzione al Botswana (Africa del Sud).
  2. L'economia del Botswana.
  3. Il commercio estero
  4. Gli accordi commerciali del Botswana.
  5. Fare affari a Gaborone.
  6. Investire in Botswana. L'investimento diretto estero (IDE).
  7. Caso di studio:
       - Debswana (diamanti).
       - Botswana società di telecomunicazioni.
  8. Accesso al mercato.

Crediti: 1 ECTS CFU

Materiali di studio: En Botswana Es Botswana Fr Botswana Pt Botsuana

L'unità di apprendimento - Fare affari in Botswana fa parte del Master in Commercio Estero
Specializzazione Africa

Esempio dell'unità di apprendimento - Affari in Botswana:
Botswana Affari

Abbiamo fiducia Africa

Descrizione dell'unità di apprendimento (Commercio internazionale e affari in Botswana)

La Repubblica del Botswana:

  1. La popolazione del Botswana è 2,1 milioni di persone e sta crescendo al tasso del 3,5% annuo.
  2. Lingue: inglese, Setswana e una varietà di lingue minoritarie.
  3. Il cristianesimo è la religione più grande in Botswana, con oltre il 71% della popolazione.
  4. Frontiere del Botswana: il Sudafrica, la Namibia, lo Zimbabwe e lo Zambia.
  5. La capitale del Botswana è Gaborone (230.000)
  6. Superficie: 581.730 chilometri quadrati

Botswana appartiene allo spazio economico dell'Africa australe di civiltà dell'Africa

Economia del Botswana:

  1. La Repubblica del Botswana (Africa) ha ottenuto notevoli risultati economici nel corso degli ultimi tre decenni.
  2. Commissione economica per l'Africa (ECA), nella sua relazione economica sull'Africa, pone il Botswana avanti di altri cinque paesi africani che hanno fatto più progressi nello sviluppo di politiche che promuovono la crescita economica e commerciale estero, con l'obiettivo di ridurre la povertà.
  3. L'economia del Botswana è ancora dipendente settore minerario, in particolare i diamanti, che contribuisce circa un terzo del PIL nel Botswana.
  4. Il Botswana è un membro della Unione doganale dell'Africa australe (SACU che comprende Sud Africa, Botswana, Namibia, Lesotho e Swaziland).

Istituzioni e accordi di libero scambio (ALS) del Botswana:

  1. Comunità di sviluppo dell'Africa meridionale (SADC)
  2. L'Accordo India-Botswana
  3. AGOA Stati Uniti-Botswana
  4. L'Accordo di Cotonou
  5. Foro Botswana-Cina
  6. Foro Botswana-India
  7. Banca africana di sviluppo (AfDB)
  8. Commissione economica per l'Africa (CEA)
  9. Nuovo partenariato per lo sviluppo dell'Africa (NEPAD)
  10. Unione africana (UA)

Il Botswana ha raggiunto impressionanti risultati economici negli ultimi tre decenni, a causa di una serie di fattori.

La Commissione economica per l'Africa (ECA), nella sua relazione economica sull'Africa, mettere davanti al Botswana altri cinque paesi africani che hanno fatto più progressi nello sviluppo di politiche che promuovano la crescita economica, con l'obiettivo di ridurre la povertà.

L'economia del Botswana è ancora dipendente dal settore minerario, in particolare i diamanti, che contribuisce circa un terzo del PIL del paese.

La Comunità di sviluppo dell'Africa meridionale. il protocollo di commercio estero che dà accesso a un mercato potenziale di circa 200 milioni di persone ha sede a Gaborone.

Il protocollo della Comunità di sviluppo dell'Africa meridionale (SADC) ha recentemente lanciato sul commercio estero ha lo scopo di liberalizzare il commercio regionale, garantendo l'accesso reciproco al mercato tra i paesi membri.

Il Botswana ha un accesso preferenziale all'Unione europea attraverso l'accordo di Cotonou e gli Stati Uniti d'America attraverso l'Atto di crescita e l'opportunità per l'Africa (AGOA).

Comunità di sviluppo dell'Africa meridionale


EENI Scuola superiore di commercio estero