Fare affari in Bielorussia Minsk

EENI- Scuola superiore di commercio estero

Italiano

Unità di apprendimento: commercio estero e affari in Bielorussia. Programma:

  1. Introduzione alla Repubblica di Bielorussia.
  2. L'economia bielorussa.
  3. Il Commercio estero bielorusso.
  4. Fare affari a Minsk.
  5. Profilo economico delle regioni di Bielorussia: Brest, Vitebsk, Gomel, Grodno e Mogilev.
  6. Caso di studio: Azienda Gomselmash. Spartak.
  7. Unione della Russia e di Bielorussia
  8. Unione europea e la Bielorussia.
  9. Accesso al mercato.

Crediti: 1 ECTS CFU

Master in Affari Internazionali (Apprendimento online) specializzazione Europa

Materiali di studio: En Bielorussia Es Bielorrusia Fr Belarus

Esempio dell'unità di apprendimento - Fare affari in Bielorussia:
Minsk Bielorussia Affari

Descrizione dell'unità di apprendimento - Fare affari in Bielorussia:

La Repubblica di Bielorussia

  1. La popolazione è di 9,6 milioni di abitanti
  2. La religione principale di Bielorussia è il cristianesimo Ortodosso. Ci sono 1,7 milioni di cattolici
  3. La Bielorussia confina con la Polonia, Lituania, Lettonia, Russia e Ucraina.
  4. La capitale di Bielorussia è Minsk (3 milioni di abitanti)
  5. Le lingue parlate in Bielorussia sono bielorusso e russo.
  6. Tipo di Governo: Repubblica Presidenziale
  7. La Bielorussia divenne indipendente dall'Unione Sovietica nel 1990.
  8. Area: 207.600 chilometro quadrati

Istituzioni e accordi di libero scambio (ALS) di Bielorussia

  1. Comunità degli Stati Indipendenti
  2. Comunità economica eurasiatica (EurAsEC)
  3. Iniziativa centro europea (CEI)
  4. Politica europea di vicinato
  5. Commissione economica per l'Europa (UNECE)
  6. Banca europea per gli investimenti

I principali investitori sono Stati la Russia (82,5%), la Svizzera (7,3%), Cipro (2,2%) e Germania (1,1%).

I principali partner commerciali di Bielorussia: la Russia, l'Ucraina, i Paesi Bassi, la Germania, la Cina, la Polonia, il Venezuela, il Regno Unito, la Lettonia e l'Italia.

La Bielorussia ha goduto di una forte crescita economica sin della sua indipendenza nel 1992, con il suo esportazione led di sviluppo gestito con attenzione per bilanciare la crescita con la responsabilità sociale.

Per le risorse industriali di sali di potassio Bielorussia occupa uno dei primi posti in Europa.

Potasi fertilizzante è un prodotto d'esportazione importante per la repubblica.

Con il volume della produzione di fibra di lino la Bielorussia dei numeri tra i primi cinque paesi produttori in tutto il mondo.

L'Industria occupa il 29%, l'agricoltura il 9% e la costruzione del 12% nel settore incentrato struttura del prodotto interno lordo. 55% della popolazione attiva è occupato nel settore dei servizi e il 26% nell'industria.

La maggior parte degli investimenti esteri provenienti da Stati membri dell'Unione europea (43%) e la Russia (33%).

Affari in Bielorussia

Comunità economica eurasiatica

Iniziativa centro europea

Minsk, il centro industriale della Repubblica di Bielorussia, è specializzata nel sistema economico della Repubblica in settori come i servizi dell'industria, dell'edilizia, della scienza e della scientifica. Imprese Minsk dare 1/5 del volume totale della produzione industriale del paese. Industria all'interno della città è di natura diversa. I rami principali sono:
- La produzione di alimenti
- L'industria leggera
- L'industria automobilistica
- Trattore di fabbricazione
- Costruzione di macchine utensili
- Lavorazione dei metalli
- Liuteria
- Progettazione radio e produzione di attrezzature elettroniche

Vicino il 60% di questa produzione viene esportato all'estero. Le posizioni fondamentali dell'esportazioni industriali sono trattori, camions, i metalli lavorazione macchine utensili, frigoriferi, televisori, moto-cicli e biciclette. Minsk prodotti vengono esportati in oltre 100 paesi del mondo. Il volume del commercio estero è stato pari a 29,5 miliardi di dollari tra cui 10,4 miliardi per esportazione.

I principali consumatori di prodotti di Minsk sono in Russia, l'Ucraina, i Paesi Baltici, la Polonia, la Germania, il Pakistan, e il Kazakistan.

Politica europea vicinato


EENI Scuola superiore di commercio estero