EENI Global Business School / Scuola di Affari

Accordi di libero scambio (UE)



Share by Twitter
Italia (Master Commercio Estero)

Unità di apprendimento

Accordi di libero scambio (ALS) dell'UE

  1. Accordi di libero scambio dell'UE
  2. Accordi commerciali regionali (Accordo, Unione doganali, integrazione economica regionale)
  3. Negoziati bilaterali e regionali

Italia - Corsi, Master in Inglese European Union Free Trade Agreements Italia - Istruzione universitaria online in Spagnolo Acuerdos de la UE Italia - Istruzione terziaria online in francese (Corsi, Master, Dottorati) Accords de l’Union européenne Formazione a distanza in portoghese Acordos da União Europeia

L'unità di apprendimento "Accordi di libero scambio dell'UE" fa parte dei seguenti programmi da EENI Global Business School:

  1. Masters: Affari Internazionali, Commercio Estero, Trasporto internazionale
  2. Dottorati: Commercio globale, Logistica internazionale

Studente Italia Master commercio estero

Esempio - Accordi di libero scambio dell'UE:
Accordi di libero scambio Unione europea

Accordi di libero scambio (ALS) dell'UE:

L'UE è il più grande giocatore del commercio estero: il 20% del commercio internazionale.

La Repubblica popolare cinese è il secondo più grande Partner commerciale internazionale dell'UE dopo gli Stati Uniti.

I principali obiettivi degli Accordi di libero scambio dell'UE sono:

- Per aprire nuovi mercati esteri per i prodotti e servizi
- Per aumentare gli investimenti diretto all'estero
- Per rendere il commercio internazionale più economico (abolizione dei dazi doganali)
- Per rendere il commercio più veloce
- Per rendere il clima politico più prevedibile

Accordi di libero scambio dell'UE: l'Egitto, la Giordania, la Siria, la Tunisia, la Palestina, l'Associazione europea di libero scambio, Corea del Sud, ASEAN, il Consiglio di cooperazione del Golfo, l'America Centrale, i paesi andini, il MERCOSUR, il Cile, il Messico, la Turchia, l'India, la Cina.



(c) EENI Global Business School / Scuola di Affari (1995-2024)
Non usiamo i cookie
Tornare all'inizio della pagina