Vladimir Potanin: Imprenditore e filantropo (Russia)

EENI- Scuola superiore di commercio estero

Italiano

Descrizione dell'unità di apprendimento - Vladimir Potanin (Uomo d'affari russo)

L'imprenditore e filantropo russo Vladimir Potanin nacque il 3 di gennaio di 1961 in Mosca (Russia). Nel 1983 si graduò nell'Istituto Statale di Mosca di Relazioni Internazionali (specializzato in economia internazionale).

Esempio dell'unità di apprendimento - Vladimir Potanin (Russo Ortodosso)

Vladimir Potanin

L'unità Vladimir Potanin (Russo Ortodosso) fa parte del Master in Commercio Estero

Materiali di studio: En Vladimir Potanin Es Potanin Fr Russie  Br Russia

Tra 1983 e 1990 lavorò nel Ministero di commercio estero dell'URSS.

Nel 1990 si convertì nel presidente dell'Associazione di commercio estero Interros.

Nel 1992-1993 fu Vicepresidente e dopo presidente della Banca Commerciale e della Compagnia Internazionale di Finanze e gli investimenti. Nel 1993 si convertì nel presidente degli Banca United di esportazione importazione (la Banca UNEXIM).

Da Principi di 2013, il valore totale degli attivi Interros è d'intorno a 15 mille milioni di dollari. Il 80% degli investimenti di Interros si trovano nel territorio della Federazione Russa.

Il signore Potanin è Cristiano Ortodosso, è stato premiato con la medaglia commemorativa del 850 anniversario di Mosca per del governo russo. Anche È stato decorato con gli ordini della Chiesa ortodossa Russa: l'Ordine di San Vladimir Principe eguaglianza agli Apostoli (Terze e Secondo Grado), l'Ordine di San Sergio di Radonezh (Terze e Secondo Grado), l'Ordine del Santo Principe Daniel di Mosca (secondo grado), l'Ordine di San Serafín di Sarov, primo Grado (marzo di 2012).

Nel 1999, fondò la Fondazione Vladimir Potanin, che ha per oggetto l'esecuzione di progetti d'importanza sociale e di lungo termine nelle aree di educazione e cultura, e per promuovere lo sviluppo della filantropia in Russia. Il bilancio annuale della Fondazione è di approssimativamente 10.000.000 Di dollari.

Nel 2010, fece un compromesso pubblico per donare la maggiore parte della sua fortuna a cause filantropici. Nel 2013, si unì all'iniziativa filantropica mondiale d'Impegno di dare (Bill Gates e Warren Buffet).

Religioni e affari


EENI Scuola superiore di commercio estero