Fare affari in Tailandia

EENI- Scuola superiore di commercio estero

Italiano

Unità di apprendimento: commercio estero e affari in Tailandia. Economia tailandese. Programma:

  1. Introduzione al Regno di Tailandia (Sud-Est asiatico).
  2. L'economia thailandese.
  3. Relazioni internazionali.
  4. Il commercio estero.
  5. L'investimento diretto estero (IDE).
  6. Vantaggi della Tailandia.
  7. Caso di studio:
       - Industria automobilistica della Tailandia.
       - Industria elettronica.
       - Stelle MicroElettronica.
       - Charoen Gruppo Pokphand.
       - Thaksin Shinawatra
  8. Fare affari a Bangkok.
  9. Accesso al mercato thailandese.
  10. Piano d'affari

Crediti: 2 ECTS CFU

Thaksin Shinawatra (Tailandia)
Thaksin Shinawatra

Materiali di studio: En Thailand Es Tailandia Fr Thailande

L'unità di apprendimento "Fare affari in Tailandia" fa parte del: Master in Affari Internazionali (MIB) specializzazione Asia - Mercati Emergenti

Descrizione dell'unità di apprendimento (Commercio internazionale e affari in Tailandia)

La Tailandia: gli accordi di libero scambio (ALS)

  1. Associazione delle nazioni del sud-est asiatico (ASEAN)
  2. Triangolo di Crescita dell'ASEAN (Tailandia)
  3. Accordi di libero scambio dell'ASEAN
  4. Tailandia Unione europea
  5. L'Accordo di libero scambio (ALS) con Il Consiglio di cooperazione del Golfo (CCG), la Nuova Zelanda
  6. Cooperazione economica Asia-Pacifico (APEC)
  7. Associazione rivierasca dell'Oceano indiano per la cooperazione regionale (IORA)
  8. Strategia della cooperazione economica di Mekong
  9. Iniziativa della Baia del Bengala (BIMSTEC)

Tailandia: Istituzioni Regionale

  1. Commissione per il fiume Mekong
  2. Consiglio della cooperazione economica del Pacifico (PEEC)
  3. Foro Boao per l'Asia
  4. Dialogo Asia (Tailandia) - Medio Oriente
  5. Foro per la Cooperazione tra l'Asia (Tailandia) Orientale e l'America Latina
  6. Incontro economico Asia (Tailandia) - Europa
  7. Dialogo per la cooperazione asiatica
  8. Banca asiatica per lo sviluppo
  9. Commissione economica e sociale per l'Asia e il Pacifico (ESCAP)
  10. Piano Colombo

La Tailandia gode di una posizione strategica e funge da porta verso il cuore dell'Asia-sede di quello che è oggi il più grande mercato in crescita economica.

La Tailandia offre anche Il commercio estero conveniente con la Cina, l'India ei paesi dell'Associazione delle nazioni del sud-est asiatico (Indonesia, Malesia, le Filippine, Singapore, il Brunei Darussalam, Vietnam, Laos, la Birmania e Cambogia), e un facile accesso al sub Grande Mekong -regione, dove i nuovi mercati emergenti offrono un grande potenziale d'affari.

La Tailandia è stato uno dei membri fondatori dell'ASEAN ed è stato fondamentale nella formazione e nello sviluppo di Area di libero scambio dell'ASEAN

Religioni: Buddismo Theravada

Tailandia automobilistico

Indonesia-Malesia-Tailandia IMT-GT

Associazione Oceano indiano

I principali mercati di esportazione del paese sono gli Stati Uniti, il Giappone, l'Unione europea e l'Associazione delle nazioni del sud-est asiatico ASEAN, mentre i nuovi mercati sono la Cina, l'Asia meridionale, l'Africa e Indocina.

La diversità è diventata un ingrediente essenziale dell'esportazioni tailandesi, con particolare attenzione alla one-stop di sourcing delle materie prime nelle regioni della Tailandia, nella Grande Maekong sub-regione Sud-Est asiatico e del pensiero. Questi sono trasformati in una varietà di prodotti a valore aggiunto che includono trasformati e surgelati, i prodotti agricoli, l'elettronica, elettrodomestici, mobili, capi di abbigliamento e tessile, ricambi auto e accessori, ecc

Le industrie di servizi Thai sono molto richiesti in tutto il mondo. Quattro principali settori d'affari sono i ristoranti affermati-Thai, terme Thai, l'industria della salute, l'istruzione e internazionali, - mentre il settore dei servizi nuovi, quali la progettazione architettonica, di costruzione, garage, la stampa, spettacolo e industrie d'altri contenuti sono stati sviluppati per soddisfare la domanda d'oltremare.

Mekong cooperazione economica

Bangkok, il capitale tailandese, è diventato il centro di sviluppo e di conseguenza la parte più florida del paese. L'attività economiche a Bangkok e il conto area metropolitana di quasi il 60 per cento del prodotto interno lordo, anche se è meno del 20 per cento della popolazione della nazione. Infrastrutture di base di Bangkok è impressionante rispetto ai paesi vicini. La città è in competizione a stretto contatto con Singapore per diventare un centro regionale per i viaggi aerei dell'Asia Sud-Orientale. Bangkok è riconosciuta nel mondo come un primo centro di assistenza sanitaria classe con servizi che soddisfano gli standard internazionali.

La Tailandia ha forgiato una stretta cooperazione economica con altri paesi membri dell'ASEAN e thai prodotti fabbricati e servizi hanno accesso ai loro mercati, che include tutti i dieci paesi dell'ASEAN. L'ASEAN è la patria di più di mezzo miliardo di persone, il PIL di oltre dollari 1,5 miliardi e commerciale complessivo di ben oltre 1 trilione di dollari all'anno. La Tailandia ha Accordi di libero scambio con l'Australia, la Cina, l'India, la Nuova Zelanda e dei dieci paesi membri dell'ASEAN.

L'industria elettronica è uno dei più grande della Tailandia nel settore manifatturiero. Questa industria da sola valeva quasi 30 miliardi di dollari e rappresentano oltre il 30% dei ricavi dell'esportazioni della Tailandia. Esportazioni della Tailandia elettronica principale sono le unità disco rigido e circuiti integrati, che rappresentano circa il 54% e il 29% del totale dell'esportazioni elettronico, rispettivamente.

Iniziativa Baia Bengala

La Tailandia è diventata la più grande base di produzione per l'industria degli elettrodomestici in ASEAN con molti produttori internazionali impegnati in programmi di espansione. Il paese è anche il secondo più grande esportatore di drive hard-disk al mondo dopo Singapore.

Tutte le grandi case automobilistiche del mondo, assemblatori e produttori di parti e componenti sono stati attratti dal settore in Tailandia, e molti sono la pianificazione di ulteriori investimenti. Ford, Generale Motori, BMW, DaimlerChrysler, Mitsubishi, Mazda, Toyota, Isuzu, Honda e Nissan hanno tutti una presenza consolidata nel paese, che insieme rappresentano la maggior parte dei quasi 1,4 milioni di veicoli prodotti. La Tailandia è attualmente il più grande produttore al mondo di camioncini di una tonnellata e il settimo più grande esportatore automobilistico globale

Commissione fiume Mekong

Tailandia-India
India Tailandia Accordo

Charoen Pokphand Gruppo con sede a Bangkok, in Tailandia è stata fondata nel 1921 dai fratelli Chia, ed oggi è uno dei principali gruppi asiatici. Con le imprese e gli affiliati che operano all'interno dei mercati agro-alimentare, al dettaglio e delle telecomunicazioni, che attualmente impiega oltre 250.000 persone che conducono la loro investimenti, azioni e commerciale in fabbriche e uffici in tutto il mondo.

La popolazione della Tailandia è stato stimato a 67,2 milioni. La lingua ufficiale nazionale è thailandese.

EENI in lingua Thai: โครงการปริญญาโทธุรกิจระหว่างประเทศ.


EENI Scuola superiore di commercio estero