Rinnovo dell'Induismo: Sri Ramakrishna

EENI- Scuola superiore di commercio estero

Italiano

Descrizione dell'unità di apprendimento - Rinnovo dell'Induismo - Sri Ramakrishna, Swami Vivekananda

Nel Secolo XIX, in piena dominazione britannica, vari saggi spirituali avviano un profondo rinnovo dell'Induismo, rinnegando anche di alcuno dei suoi valori tradizionali, abolendo per esempio il sistema di casta e in definitiva convertendo all'induismo in una religione con una base etica molto forte.

Tre figuri sono chiave in questo rinnovo: Sri Ramakrishna, Swami Vivekananda e il Mahatma Gandhi (India)

L'Induismo: Sri Ramakrishna, Swami Vivekananda
Sri-Ramakrihsna Induismo Induismo

Unità di apprendimento "Induismo - Sri Ramakrishna" fa parte del Master professionale in Affari Internazionali (MIB apprendimento online) specializzazione Asia

Materiali di studio: En Sri Ramakrihsna Es Sri Ramakrihsna Fr Hindouisme

Armonia religioni Ahimsa non violenza

Sri Ramakrishna (Gadadhar Chattopadhyay, 1836 - 1886) è uno dei maestri spirituali più importanti della Umanità degli ultimi secoli. Il suo messaggio di pace e soprattutto di che tutte le religioni sono validi, sono distinti cammini per Dio, stanno sedevo le basi di una nuova etica globale (armonia tra le religioni)

Il messaggio fondamentale di Sri Ramakrishna sopra la veridicità delle religioni, e la tolleranza che deriva di quello, deve essere una componente fondamentale di un'etica globale.

È molto importante segnalare che Sri Ramakrishna non disse che tutti le religioni sono uguali, né che era necessario creare una religione globale. Il riconobbe le differenze tra le religioni, ma mise di manifesto che, nonostante queste differenze, tutte le religioni conducono allo stesso obiettivo finale, e pertanto tutte sono validi e vere.

Sri Ramakrishna cercò durante dodici anni a Dio attraverso dell'Induismo, ma anche attraverso di Cristo, dell'Islam e del Buddismo. Secondo le sue proprie parole il risultato sempre fu lo stesso:

"Mi si sviluppò lo stesso Dio, già incarnato in Cristo, già parlando attraverso del profeta Maometto, già come Visnu il Conservatore o Siva il Finitore".

Di questa esperienza mistica dedotte il bello insegnamento dell'unità essenziale delle religioni superiori, per questo è conosciuto come il "profeta dell'armonia tra le religioni".

"Dio ha creato differenti religioni per soddisfare differenti aspirazioni, tempi e paesi. Ognuna delle religioni è un cammino, ma nessuno è, in assoluto, Dio stesso. In realtà, uno può arrivare a Dio se segue qualunque dei cammini con totale devozione... Della stessa forma che l'Imperituro è invocato da dei come Dio, per altri come Allah, per altri, Jehová, e ancora per altri, Brahman.

Fa una riverenza e smerlo dove altri si inginocchiarsi, perché dove tanti hanno pagato tributo di venerazione, il buono Signore deve manifestarsi, dato che è tutta misericordia.

Il Salvatore è il messaggero di Dio. È lo stesso e unico Salvatore che, avendosi sommerso nell'oceano della vita, sorge in un luogo e è conosciuto come Krishna, e tornandosi a sommergere, esce in un altro luogo e è conosciuto come Cristo.

Ognuno dovrebbe seguire la sua propria religione. Un cristiano deve seguire il cristianesimo, un musulmano deve seguire l'islam, e così successivamente.

Per gli Induisti, l'antico cammino, il cammino dei saggi arios, è il migliore.

Hinduism Ramakrishna

Koran-Rama.gif

Molti induista anche gli considerano una incarnazione divina. Per Ghandi:

"Sri Ramakrishna era una incarnazione della divinità... La vita di Ramakrishna è stato una lezione obiettiva di Ahimsa (Non Violenza)"

Il grande storico britannico Arnold Toynbee, uno dei pionieri in Occidente in capire questa visione di Sri Ramakrishna, scrisse di lui:

"... Il principio della non violenza di Mahatma Gandhi e la testimonianza di Sri Ramakrishna sopra l'armonia delle religioni: qui abbiamo l'atteggiamento e lo spirito che può fare possibile che la razza umana possa crescer insieme in una sola famiglia - e nell'Era Atomica, questa è l'unica alternativa alla distruzione tra noi stessi."

Ahimsa Etica Ramakrishna

Swami Vivekananda (1863 - 1902), fu un monaco induista e principale discepolo del santo Sri Ramakrishna. Fu una figura chiave nell'introduzione delle filosofie indiane del Vedanta e il Yoga nel mondo occidentale, del rinascimento dell'Induismo nell'India così come nello sviluppo dell'idea del nazionalismo nell'India colonial. Vivekananda dondò la Ramakrishna Math e la Missione Ramakrishna.

Nel primo Parlamento delle Religioni del Mondo (Chicago 1893), Swami Vivekananda impartì un discorso ancora ricordato e considerato fondamentale nel dialogo tra religioni.

"Sono un Induista. E mi siedo bene. Il cristiano deve essere un buono cristiano. Il musulmano deve essere un buono musulmano... L'induismo non può vivere senza il buddismo, l'induismo né esiste senza il buddismo."

Da allora Swami Vivekananda è considerato come uno dei leaders spirituali della Umanità.

Ahimsa Gandhi

Religioni e affari


EENI Scuola superiore di commercio estero