Organizzazione degli Stati Americani

EENI- Scuola superiore di commercio estero

Italiano

Unità di apprendimento: l'Organizzazione degli Stati Americani (OSA)- Vertice delle Americhe. Programma:

  1. Organizzazione degli Stati Americani (OSA).
  2. Il commercio estero. Il Sistema SICE.
  3. Accordi commerciali in America.
  4. Vertice delle Americhe.
  5. L'area di libero scambio delle Americhe.

Crediti: 0,5 ECTS CFU

Esempio dell'unità di apprendimento - Organizzazione degli Stati Americani:
Organizzazione degli Stati Americani

Master in Affari Internazionali (Apprendimento online) specializzazione America

Materiali di studio: En OAS America Es Estados Americanos Fr OEA Pt

Descrizione dell'unità di apprendimento (Organizzazione degli Stati Americani):

L'Organizzazione degli Stati Americani (OSA) è la più antica organizzazione regionale del mondo, risalente alla Prima Conferenza Internazionale degli Stati Americani, che si è tenuta a Washington, DC da ottobre 1889 ad aprile 1890.

A quella conferenza, la creazione dell'Unione internazionale delle Repubbliche americane è stato approvato e la scena era pronta per la tessitura insieme di una rete di norme e istituzioni che è venuto essere conosciuto come il sistema interamericano, il più antico dei sistemi istituzionali internazionali.

I seguenti ventuno stati membri riuniti a Bogotà, in Colombia, nel 1948 a firmare la lettera dell'Organizzazione degli Stati Americani: l'Argentina, la Bolivia, il Brasile, il Cile, la Colombia, la Costa Rica, Cuba, la Repubblica Dominicana, l'Ecuador, El Salvador, il Guatemala, Haiti, l'Honduras, il Messico, il Nicaragua, Panama, Paraguay, il Perù, gli Stati Uniti d'America, l'Uruguay e il Venezuela (Repubblica Bolivariana).

Successivamente, i seguenti quattordici Stati membri aderito: Barbados, Trinità e Tobago (1967), la Giamaica (1969), Grenada (1975), il Suriname (1977), Dominica, Santa Lucia (1979); Antigua e Barbuda, Saint Vincent e Grenadine (1981); Bahamas (1982), Saint Kitts & Nevis (1984), il Canada (1990); Belize e Guyana (1991).

L'Organizzazione degli Stati Americani è stata istituita per realizzare tra i suoi Stati membri, come fornito all'articolo 1 della lettera, "un ordine di pace e giustizia, per promuovere la loro solidarietà, per rafforzare la loro collaborazione, e per difendere la loro sovranità, la loro integrità territoriale, e la loro indipendenza ".

Oggi include i 35 Stati indipendenti delle Americhe e ha concesso lo stato di osservatore permanente a sessantatré Stati, come pure presso l'Unione europea (UE). L'Organizzazione degli Stati Americani costituisce il principale Foro politico, giuridico e sociale del governo nell'emisfero.

L'Organizzazione degli Stati Americani utilizza un quattro direttrici a implementare efficacemente i suoi compiti essenziali, basati sui suoi pilastri: democrazia, i diritti umani, sicurezza e sviluppo.

Finalità:

- Rafforzare la pace e la sicurezza del continente;

- Promuovere e consolidare la democrazia rappresentativa, nel rispetto del principio di non intervento;

- Evitare possibili cause di difficoltà e per garantire la soluzione pacifica delle controversie che possono sorgere tra gli Stati membri;

- Di prevedere un'azione comune da parte di quegli stati in caso di aggressione;

- Per cercare la soluzione dei problemi politici, giuridici ed economici che possono sorgere tra loro;

- Promuovere, attraverso un'azione di cooperazione, il loro sviluppo economico, sociale e la culturale;

- Sradicare la povertà estrema, che costituisce un ostacolo al pieno sviluppo democratico dei popoli dell'emisfero, e

- Ottenere una efficace limitazione dell'armi convenzionali che permettono di dedicare il maggior numero di risorse per lo sviluppo economico e sociale degli Stati membri ".

Area di libero scambio delle Americhe (ALCA)

Lo sforzo di unire L'economia delle Americhe in un unico spazio di libero scambio iniziato in occasione del Vertice delle Americhe, che si è tenuta nel dicembre 1994 a Miami, I capi di Stato e di governo dei trentaquattro democrazie della regione hanno deciso di costruire una Area di libero scambio delle Americhe, in cui le barriere al commercio estero e agli investimenti saranno progressivamente eliminati.

I negoziati dell'Area di libero scambio delle Americhe sono stati formalmente avviati nel mese di aprile 1998 presso il Secondo Vertice delle Americhe a Santiago, il Cile. I capi di Stato e di Governo partecipanti al secondo vertice delle Americhe convenuto che l'accordo sarà equilibrata, globale, l'Organizzazione mondiale del commercio-consistente, e costituiscono un'unica impresa.

Essi hanno inoltre concordato che il processo negoziale sarà trasparente e tenere conto delle differenze nei livelli di sviluppo e le dimensioni dell'economia nelle Americhe al fine di facilitare la piena partecipazione di tutti i paesi.

Inoltre si è convenuto che i negoziati dovrebbero proseguire al fine di contribuire al miglioramento del tenore di vita, migliorando le condizioni di lavoro di tutte le persone nelle Americhe, e una migliore tutela dell'ambiente.


EENI Scuola superiore di commercio estero