Organizzazione della Dogana dell'Oceania

EENI- Scuola superiore di commercio estero

Italiano

Unità di apprendimento: l'Organizzazione della Dogana dell'Oceania (OCO). Australia Nuova Zelanda Papua

  1. Organizzazione della Dogana dell'Oceania.
  2. Il commercio estero: Gestione e Facilitazione.

Crediti: 0,1 ECTS CFU

Master in Affari Internazionali (Apprendimento online) specializzazione Asia.

Materiali di studio: En OCO Oceania Es OCO Oceania  Fr Organisation Douaniere Oceanie

Esempio dell'unità di apprendimento - Organizzazione della Dogana dell'Oceania:
Organizzazione della Dogana dell'Oceania (OCO)

Descrizione dell'unità di apprendimento - Organizzazione della Dogana dell'Oceania

L'Organizzazione della Dogana dell'Oceania (OCO) riunisce ventitré amministrazioni doganali di Oceania (Australia, Melanesia, Micronesia e Polinesia).

Ventitré  amministrazioni doganali del Pacifico sono membri dell'Organizzazione della Dogana dell'Oceania: Samoa Americane, gli Stati Federati di Micronesia, la Papua Nuova Guinea, l'Australia, Nauru, Samoa, le Isole Cook, Nuova Caledonia, le Isole Salomone, le Isole Figi, la Nuova Zelanda, Tonga, Polinesia francese, Niue, Tuvalu, Guam, Isola Norfolk, Vanuatu, Kiribati, le Isole Marianne Settentrionali, Wallis & Futuna, le Isole Marshall e Palau.

Missione:

- L'Organizzazione della Dogana dell'Oceania, attraverso le sue attività, le prestazioni e le azioni si sforzano di promuovere l'efficacia dell'amministrazioni doganali l'armonizzazione e la semplificazione delle Procedure doganali, l'agevolazione degli scambi, l'applicazione della legge e costruire la capacità dei membri per soddisfare l'obiettivi di sviluppo dei loro governi.

- L'Organizzazione della Dogana dell'Oceania continuerà a coordinare e favorire la cooperazione internazionale e regionale, la comunicazione e l'assistenza tra i suoi membri su tutte le questioni doganali per garantire che gli interessi individuali e le preoccupazioni sono evidenziati ai governi, organizzazioni regionali, organizzazioni non governative, enti del settore privato e le organizzazioni internazionali come l'Organizzazione mondiale delle dogane e l'Organizzazione mondiale del commercio.

Gestione e facilitazione del commercio estero.

Questa divisione è stata noto come il programma regionale di facilitazione degli scambi. Il cambio di nome è venuto come conseguenza della crescente attenzione globale e concentrarsi sulla gestione commerciale, che include il duplice ruolo sia di facilitazione doganale e di controllo.

Foro delle isole del Pacifico


EENI Scuola superiore di commercio estero