Unione europea Balcani occidentali

EENI- Scuola superiore di commercio estero

Italiano

Unità di apprendimento: Unione europea-Balcani occidentali. Programma:

  1. Regione di Balcani occidentali.
  2. Il commercio estero Unione europea - Balcani occidentali.

Esempio dell'unità di apprendimento - Unione europea-Balcani occidentali:
Unione europea Balcani occidentali

L'unità di apprendimento - L'Unione europea-Balcani occidentali fa parte del Master professionale in Affari Internazionali (MIB apprendimento online) specializzazione Europa

Materiali di studio: En EU Western Balkans Es UE Balcanes Fr UE Pt UE

Descrizione dell'unità di apprendimento - Unione europea-Balcani occidentali commercio estero

I paesi dei Balcani occidentali: l'Albania, la Bosnia ed Erzegovina, la Croazia, ex Repubblica iugoslava di Macedonia, il Montenegro, la Serbia e il Kosovo.

Le relazioni dell'Unione europea (UE) con i Balcani sono disciplinati dal processo di stabilizzazione e di associazione.

La populazione della regione di Balcani occidentali:
- Albania: 3,639,453
- Bosnia ed Erzegovina: 4,613,414
- Bulgaria: 7,351,234
- Croazia: 4,489,409
- Macedonia: 2,048,619
- Montenegro: 620,145
- Serbia: 7,334,935
- Kosovo: 2,180,686

Il commercio estero svolge un ruolo importante negli sforzi dell'Unione europea per promuovere la pace, la stabilità, la libertà e la prosperità economica nei Balcani occidentali.

- Esportazioni di beni dell'Unione europea verso i Balcani: Euro 25,5 miliardi

- Importazioni di merci provenienti dai Balcani: Euro 11,2 miliardi

- Investimenti dell'Unione europea nei Balcani: Euro 3,8 miliardi

Nel dicembre 2007 il Consiglio europeo ha riaffermato che "il futuro dei Balcani occidentali è nell'Unione europea".

Il Processo di cooperazione Sud-Est europeo nel maggio 2007, è stato completato nel febbraio 2008.

Il nuovo quadro gestisce sotto la guida politica del Processo di cooperazione Sud-Est europeo e include la nuova costituzione Consiglio di cooperazione regionale. Il Segretario Generale è stato nominato e il Segretariato con sede a Sarajevo ha iniziato a operare nel gennaio 2008.

Tutti i paesi dei Balcani occidentali sono stati offerti gli accordi di stabilizzazione e di associazione e avere una chiara prospettiva europea. La strategia dell'Unione europea prevede una massiccia assistenza finanziaria, il che rende di gran lunga il principale donatore nella regione.

La Commissione continuerà a fornire assistenza tecnica e finanziaria per l'Accordo centroeuropeo di libero scambio


EENI Scuola superiore di commercio estero