Fare affari nella Repubblica Democratica del Congo

EENI- Scuola superiore di commercio estero

Italiano

Unità di apprendimento: commercio estero e affari nella Repubblica Democratica del Congo. Kinshasa

  1. Introduzione alla Repubblica Democratica del Congo (Africa centrale).
  2. Fare affari a Kinshasa.
  3. L'economia congolese.
  4. Il commercio estero della Repubblica Democratica del Congo.
  5. Accesso al mercato.
  6. Piano d'affari
L'unità di apprendimento - Fare affari in Congo fa parte del Master professionale in Affari Internazionali (MIB apprendimento online) specializzazione Africa

Abbiamo fiducia Africa

Crediti: 3 ECTS CFU

Materiali di studio: Fr Congo En Congo Es Congo

Affari nella Repubblica Democratica del Congo

Descrizione dell'unità di apprendimento - Fare affari nella Repubblica Democratica del Congo:

  1. Comunità economica degli Stati dell'Africa centrale (CEEAC)
  2. Mercato Comune dell'Africa orientale e Meridionale (COMESA)
  3. Comunità di sviluppo dell'Africa meridionale (SADC)

La Repubblica Democratica del Congo:

  1. Città: Kinshasa (capitale, 9,3 milioni di abitanti), Lubumbashi, Mbuji-Mayi, Kananga, Kisangani...
  2. Moneta: franco congolese (CDF)
  3. Lingue: francese (ufficiale), Lingala, KiNgwana, Kikongo, Swahili e Tshiluba
  4. Bordi del Congo: l'Angola, il Congo, la Repubblica Centrafricana, il Sudan, l'Uganda, il Ruanda, il Burundi, la Tanzania e lo Zambia.

Istituzioni e accordi di libero scambio (ALS) della Repubblica Democratica del Congo

  1. Introduzione all'accordo di Cotonou
  2. Atto di crescita e l'opportunità per l'Africa-Stati Uniti (Congo)
  3. Sistema delle preferenze tariffarie generalizzate (SPG)
  4. Nuovo partenariato per lo sviluppo dell'Africa (NEPAD)
  5. Foro Congo Cina
  6. Foro Congo India
  7. Banca africana di sviluppo (AfDB)
  8. Commissione economica per l'Africa (CEA)
  9. Unione africana (UA)

Nella sua prima dettagliata analisi economica in venticinque anni, la Banca Mondiale prevede l'economia della Repubblica Democratica del Congo è destinata a crescere fino al 7 per cento all'anno per i prossimi due anni.

L'economia congolese ha cominciato a recuperare nel 2010, con stime che mostrano prodotto interno lordo reale (PIL) aumentare al 6,1% dal 2,8% nel 2009 e in gran parte determinata dall'attività estrattive, che è stata sostenuta dall'aumento dei prezzi mondiali più alti.

Religioni - Cristianesimo: Cattolicesimo, Protestanti (Metodisti, Battisti)

Quest'accordo sua volta stimolato il settore dei servizi e la riabilitazione delle infrastrutture. Collaboratori alla crescita globale è stata del mineraria (11,8%), costruzioni (10,1%) e Il commercio all'ingrosso e al dettaglio (6,3%). L'economia dovrebbe crescere intorno al 6,5% nei prossimi due anni. (Fonte: la Banca Africana di Sviluppo)

La posizione esterna del Congo progredito grazie a un buon livello del prezzo del petrolio, maggiore produttività dalle riserve certe e una ripresa dell'esportazioni di legname. Il disavanzo delle partite correnti è sceso al 2,6% del PIL nel 2010 grazie all'aumento dell'esportazioni.

Comunità economica degli Stati dell'Africa centrale

COMESA dogana

DR Congo Commercio

Banca africana di sviluppo

La Repubblica Democratica del Congo, precedentemente conosciuto come Zaire, è il terzo paese dell'Africa subsahariana in termini di popolazione (abitanti 66.660.550), e il secondo in termini di superficie. E dotato di abbondanti risorse umane e naturali, tra cui una foresta tropicale, è il secondo al mondo per area, suolo fertile, piogge abbondanti e notevoli risorsi minerarie e variegata.

Tradizionalmente, l'estrazione mineraria (rame, cobalto, diamanti, oro, zinco e altri metalli) e il petrolio rappresenta circa il 75% dei proventi dell'esportazioni totali e il 25% del suo PIL.

Esempio dell'unità di apprendimento - affari nella Repubblica Democratica di Congo (francese):
Affari nella Repubblica Democratica Congo

Comunità di sviluppo dell'Africa meridionale


EENI Scuola superiore di commercio estero