Accordo Cile-Associazione europea di libero scambio

EENI- Scuola superiore di commercio estero

Italiano

Unità di apprendimento: l'Accordo di libero scambio Cile-Associazione europea di libero scambio. Programma:

  1. Introduzione all'accordo di libero scambio Cile-Associazione europea di libero scambio.
  2. Vantaggi dell'accordo di libero scambio (ALS).
  3. Regole di origine.
  4. Scambi di merci tra il Cile e gli Stati de l'Associazione europea di libero scambio (AELS).

Master in Affari Internazionali (Apprendimento online) specializzazione Europa - America - Asia.

Materiali di studio: En EFTA Chile Es Chile AELC Br Chile Fr Chili

Esempio dell'unità di apprendimento: accordo Cile - Associazione europea di libero scambio:
Accordo Cile-EFTA

Descrizione dell'unità di apprendimento: l'Accordo Cile-Associazione europea di libero scambio (AELS)

L'accordo di libero scambio (ALS) Cile-Associazione europea di libero scambio è entrato in vigore il 1° dicembre 2004.

Gli Stati dell'Associazione europea di libero scambio (AELS) e il Cile istituire un'Area di libero scambio con il presente accordo e degli accordi complementari sul commercio estero di prodotti agricoli, in concomitanza concluso tra il Cile e ogni Stato Associazione europea di libero scambio (AELS).

Gli obiettivi dell'accordo di libero scambio (ALS), elaborato più in particolare attraverso i suoi principi e le regole, sono i seguenti:

(a) realizzare la liberalizzazione progressiva e reciproca degli scambi di merci, in conformità con l'XXIV dell'accordo generale sulle tariffe doganali e il commercio ("GATT 1994");

(b) realizzare la liberalizzazione degli scambi di servizi, in conformità con l'V dell'accordo generale sugli scambi di servizi ("GATS");

(c) aprire i mercati degli appalti pubblici delle Parti;

(d) promuovere condizioni di concorrenza leale;

(e) aumentare notevolmente l'opportunità d'investimento nell'Area di libero scambio;

(f) garantire una protezione adeguata ed efficace e applicazione dei diritti di proprietà intellettuale e

(g) istituire un quadro per una maggiore cooperazione bilaterale e multilaterale per espandere e migliorare i benefici di quest'accordo.

L'accordo con il Cile copre tutte le principali aree delle relazioni commerciali tra cui beni, servizi e gli investimenti, appalti pubblici, la concorrenza e proprietà intellettuale. Contiene inoltre disposizioni sulla composizione delle controversie.

L'accordo di libero scambio Associazione europea di libero scambio-Cile riguarda il commercio estero di prodotti industriali, tra cui pesce e di prodotti del mare, così come i prodotti agricoli trasformati.

Gli Stati dell'Associazione europea di libero scambio ha esportato beni verso il Cile per valore di 287 milioni di dollari, mentre l'importazione di merci foi 162 milioni di dollari


EENI Scuola superiore di commercio estero