CARICOM Comunità caraibica

EENI- Scuola superiore di commercio estero

Italiano

Unità di apprendimento: Mercato Comune dei Caraibi (CARICOM). Programma:

  1. Introduzione alla Comunità caraibica (CARICOM).
  2. Profilo economico dei paesi dei Caraibi.
  3. Organizzazione degli Stati dei Caraibi orientali.
  4. Mercato unici CARICOM.
  5. Politica commerciale della Comunità caraibica
  6. Banca Caraibica di Sviluppo.
  7. Banca Orientale dei Caraibi Centrale.
  8. CARIFORUM: Accordo di partenariato economico - Unione europea.
  9. CARICOM: commercio estero.
  10. Il commercio estero con il Canada.
  11. CARICOM-Stati Uniti.
  12. Accordo sullo Commercio Colombia-CARICOM
  13. Comunità caraibica-Costa Rica Accordo di libero scambio (ALS)

Crediti: 1 ECTS CFU

Master in Affari Internazionali (Apprendimento online) specializzazione America

Materiali di studio: En CARICOM Es CARICOM Fr CARICOM

CARICOM- Comunità caraibica

Descrizione dell'unità di apprendimento (CARICOM- Comunità caraibica)

L'istituzione della Comunità caraibica e del mercato comune (CARICOM) è il risultato di 15 anni d'impegno per soddisfare la speranza di integrazione regionale che è nato con l'istituzione della Federazione delle Indie Occidentali nel 1958.

Gli obiettivi della Comunità caraibica e del mercato comune sono l'integrazione economica degli Stati membri attraverso l'istituzione di un regime di mercato comune e il coordinamento delle politiche estere degli Stati membri.

Gli stati membri Comunità-Mercato Comune dei Caraibi: Antigua e Barbuda, Bahamas, Barbados, il Belize, Dominica, Grenada, la Guyana, Haiti, la Giamaica, Montserrat, Saint Lucia, Saint Kitts e Nevis, Saint Vincent e Grenadine, il Suriname, Trinità e Tobago

La Comunità-Mercato Comune dei Caraibi membri associati: Anguilla, Bermuda, le Isole Vergini Britanniche, le Isole Cayman, le Isole Turks e Caicos.

Mercato comune del CARICOM.

Nella dichiarazione di Grande Anse e programma di lavoro per l'avanzamento del Movimento Integrazione, i capi di governo hanno espresso la loro determinazione a lavorare per istituire un mercato unico. Il mercato unico della Comunità-Mercato Comune dei Caraibi (CARICOM) è destinato a vantaggio della popolazione della regione offrendo maggiori e migliori opportunità di produrre e vendere i beni e servizi e di attrarre Investimento diretto all'estero. Si creerà un grande mercato tra gli Stati membri partecipanti.

Gli obiettivi principali del Mercato dei Caraibi sono: uso completo del lavoro (piena occupazione) e il pieno sfruttamento degli altri fattori della produzione (risorsi naturali e dei capitali); produzione competitiva che porta a una maggiore varietà e quantità di prodotti e servizi al commercio estero con altri paesi. Si prevede che questi obiettivi, a sua volta fornirà migliore tenore di vita e di lavoro e uno sviluppo economico sostenuto.

CARIFORUM Unione europea

Banca di Sviluppo dei Caraibi
Banca di Sviluppo dei Caraibi

CARICOM Unione europea:
ARICOM Unione Euoropea

Esempio dell'unità di apprendimento Comunità-Mercato Comune dei Caraibi (CARICOM):
CARICOM

Accordo CARICOM-Colombia:
CARICOM-Colombia

Organizzazione degli Stati dei Caraibi orientali (OECS)

Le Organizzazione degli Stati dei Caraibi orientali è stata istituita dal trattato di Basseterre firmato il 18 giugno 1981 in uno sforzo per approfondire i sub-regionali accordi tra i soci poi Wisa. Gli obiettivi dell'organizzazione degli Stati dei Caraibi orientali sono i seguenti: promuovere la cooperazione tra i suoi membri e difendere la loro sovranità, integrità territoriale, promuovere l'integrazione economica; aiutarli a rispettare i loro obblighi internazionali e le responsabilità, e stabilire, ove possibile, le modalità di rappresentanza comune all'estero e servizi comuni.

Banca Caraibica di Sviluppo

La banca Caraibica di Sviluppo è un istituto di sviluppo regionale finanziaria stabilita da un accordo firmato il 18 ottobre 1969 da diciotto paesi e territori, compresi tutti gli Stati membri poi CARIFTA, il Belize (allora Honduras Britannico) e le Bahamas.
La banca dispone di 25 membri come segue:

- 17 Membri finanziari regionali, vale a dire: Anguilla, Antigua e Barbuda, Bahamas, Barbados, il Belize, le Isole Vergini Britanniche, le Isole Cayman, Dominica, Grenada, la Guyana, la Giamaica, Montserrat, Saint Kitts e Nevis, Saint Lucia, Saint-Vincent e Grenadine, Trinità e Tobago, Turks e Caicos;

- 3-finanziari regionali non membri, ossia: la Colombia, il Messico e il Venezuela, e

- cinque non-regionale, non in prestito soci, vale a dire: il Canada, la Cina, la Germania, Italia e il Regno Unito.

- La Francia è stato anche un non-regionale non in prestito membro della banca Caraibica di Sviluppo fino al suo ritiro nel 2000. La banca ha sede a Barbados, ed è presieduto da un presidente.

La banca Orientale Caraibi Central è l'autorità monetaria per i paesi dei Caraibi orientali di Anguilla, Antigua & Barbuda, Commonwealth delle nazioni di Dominica, Grenada, Montserrat, Saint Kitts & Nevis, Santa Lucia e Saint-Vincent & le isole Grenadine.


EENI Scuola superiore di commercio estero