Fare affari in Burundi

EENI)

Italiano

Unità di apprendimento: commercio estero e affari in Burundi - Africa. Programma:

  1. Introduzione alla Repubblica del Burundi (Africa centrale).
  2. Fare affari a Bujumbura.
  3. L'economia del Burundi.
  4. Il commercio estero del Burundi.
  5. Accesso al mercato.

Crediti: 1 ECTS CFU

L'unità di apprendimento - Fare affari in Burundi fa parte del Master professionale in Affari Internazionali (MIB apprendimento online) specializzazione Africa

Abbiamo fiducia Africa

Materiali di studio: En Burundi Fr Burundi Pt Burundi Es Burundi

Esempio dell'unità di apprendimento - Affari in Burundi:
Burundi Business

Istituzioni e accordi di libero scambio (ALS) del Burundi:

  1. Mercato comune dell'Africa orientale e meridionale (COMESA)
  2. Comunità dell'Africa orientale (EAC)
  3. Comunità economica degli Stati dell'Africa centrale (ECCAS)
  4. Unione europea: Sistema delle preferenze tariffarie generalizzate (SPG)
  5. L'Accordo di Cotonou
  6. Atto di crescita e l'opportunità per l'Africa (AGOA). Stati Uniti
  7. Foro Africa Cina
  8. Foro Africa-India
  9. Banca africana di sviluppo (AfDB)
  10. Commissione economica per l'Africa (CEA)
  11. Nuovo partenariato per lo sviluppo dell'Africa (NEPAD)
  12. Unione africana (UA)
  13. Organizzazione delle Nazioni Unite per l'alimentazione e l'agricoltura, G-77, la Banca internazionale per la ricostruzione e lo sviluppo, il Fondo monetario internazionale (FMI), Nazioni Unite (NU)

Descrizione dell'unità di apprendimento (Commercio internazionale e affari in Burundi)

La Repubblica del Burundi è in Africa centrale ed è uno dei dieci paesi più poveri del mondo.

  1. La superficie del Burundi è 27.834 chilometri quadrati
  2. La popolazione del Burundi è di 9,8 milioni di persone.
  3. Lingue ufficiali: Kirundi e francese
  4. Capitale del Burundi: Bujumbura (340.000).
  5. Altre grandi città del Burundi: Gitega, Muyinga, Ngozi
  6. Indipendenza: 1962 (Belgio)
  7. Governo: presidenziale rappresentante repubblica democratica
  8. I confini della Repubblica del Burundi, Ruanda, Tanzania e la Repubblica Democratica del Congo.

Religione: cristianesimo (cattolicesimo: 3,9 milioni).

Burundi appartiene allo spazio economico dell'Africa centrale e lo spazio economico dell'Africa orientale della civiltà africana

Economia del Burundi

  1. Le principali risorsi naturali del Burundi sono di cobalto e rame.
  2. Principali esportazioni del Burundi sono caffè e zucchero.
  3. Un piccolo settore industriale (sfruttamento del petrolio, nichel, rame e altre risorsi naturali)
  4. Il settore agricolo della Repubblica del Burundi resta il pilastro dell'economia del Burundi.
  5. Le principali colture del Burundi (tè e caffè) sono i principali motori della crescita economica e costituiscono una parte significativa delle esportazioni del Burundi.
  6. La produzione di caffè ha raggiunto 31.000 tonnellate. L'aumento della produzione è dovuto alla risposta favorevole degli agricoltori dopo il "du Burundi caffè Office" sarebbe aumentare il prezzo pagato agli agricoltori del 44%.
  7. Crescita del PIL: 4,6%
  8. Agricoltura: 27% del PIL. Il 60% delle esportazioni del Burundi
  9. Settore industriale: 12%
  10. Inflazione: 7,8%
  11. Organismo responsabile per attrarre gli IDE: Authority Burundi la promozione degli investimenti (API)

Comunità dell'Africa orientale EAC

Sistema delle preferenze generalizzate

Comunità economica degli Stati dell'Africa centrale

COMESA dogana

Economia del Burundi.

La crescita reale del PIL è stimato al 4,5% (3,6% nel 2007). Il settore agricolo continua a rimanere la pietra angolare dell'economia del Burundi. Burundi colture principali, tè e caffè - sono i principali motori di crescita e rappresentano un contingente significativa dell'esportazioni del paese.

Uscita il caffè è salito per raggiungere 31.000 toni, rispetto a solo 8.000 tonnellate. L'aumento della produzione è dovuto alla risposta favorevole da parte degli agricoltori dopo l'Office du café du Burundi) ha aumentato il prezzo che paga gli agricoltori del 44%. Questo è stato in uno sforzo per ridurre il contrabbando nella regione, dove i prezzi alla produzione sono molto più alti.

Le esportazioni totali ci s'aspettava a salire a 68,9 milioni di dollari 52,2 milioni nel precedente esercizio. L'aumento dell'esportazioni di tè erano soprattutto alla base di quest'aumento in quanto è stata progettata per avere

Comunità dell'Africa orientale


EENI Scuola superiore di commercio estero