Area di libero scambio dell'ASEAN

EENI- Scuola superiore di commercio estero

Italiano

Unità di apprendimento: Area di libero scambio dell'ASEAN. Programma:

  1. Introduzione all'Area di libero scambio dell'ASEAN.
  2. Liberalizzazione tariffaria.
  3. Eliminazione dei dazi all'importazione e contingenti tariffari.
  4. Regole di origine dell'ASEAN
  5. Calcolo del contenuto di valore regionale.
  6. Misure non tariffarie.
  7. Procedure di licenze d'importazione.
  8. Facilitazione degli scambi.
  9. ASEAN Single Window.
  10. Dogana dell'ASEAN.
  11. Valore in dogana.
  12. Norme, regolamenti tecnici e procedure di valutazione della conformità.
  13. Misure sanitarie e fitosanitario.
  14. Situazione di emergenza.
  15. Realizzazione dell'Area di libero scambio dell'ASEAN.

Esempio dell'unità di apprendimento - Area di libero scambio dell'ASEAN:
ASEAN Area di libero scambio

Master in Affari Internazionali (MIB) specializzazione Asia.

Materiali di studio: En ASEAN Fr ASEAN Pt ASEAN Es ASEAN Area

Descrizione dell'unità di apprendimento - Area di libero scambio dell'ASEAN:

La maggior parte del Sud-Est asiatico è oggi un'Area di libero scambio.

Contabilità per oltre il 96 per cento di tutto il commercio estero dell'ASEAN, i primi sei firmatari del sistema comune di effettiva tariffa preferenziale per l'Area di libero scambio ASEAN hanno ridotto le loro tariffe su commercio intraregionale a non più di cinque per cento per quasi tutti i prodotti l'elenco d'inclusione o li ha rimossi del tutto.

L'obiettivo dell'accordo è quello di raggiungere Area di libero scambio dell'ASEAN libera circolazione delle merci nell'ASEAN uno dei principali mezzi per istituire un mercato unico e la base di produzione per una più profonda integrazione economica della regione verso la realizzazione dell'Comunità economica dell'ASEAN entro il 2015.

L'accordo sulla effettiva tariffa preferenziale comune per l'Area di libero scambio dell'ASEAN richiede che tariffe applicate su una vasta gamma di prodotti commercializzati all'interno della regione di essere ridotta a non più di cinque per cento.

Le restrizioni quantitative e le altre barriere non tariffarie devono essere eliminati.

Gli Stati membri sopprime i dazi all'importazione su tutti i prodotti oggetto di scambi tra gli Stati membri entro il 2010 per l'ASEAN-6 e entro il 2015, con flessibilità al 2018, per CLMV.
- "ASEAN-6" si riferisce al Brunei Darussalam, l'Indonesia, la Malesia, le Filippine, Singapore e la Tailandia.
- "CLMV" si riferisce alla Cambogia, il Laos, la Birmania e il Vietnam.


EENI Scuola superiore di commercio estero